Siete in: > Home

Dettaglio dell' articolo

EMERGENZA CORONAVIRUS

UNIONE DELLA VALCONCA-EMERGENZA COVID-19 - Protezione Civile Unione della Valconca - SERVIZIO A SUPPORTO DELLE UTENZE DEBOLI

OBIETTIVO
Supporto alle persone dichiarate fragili senza rete parentale e in condizioni di salute precarie (con difficoltà a recarsi nei punti vendita) o in quarantena per COVID -19 nell’ambito dei Comuni di

San Clemente, Montescudo-Montecolombo, Gemmano, Montefiore, Mondaino, Saludecio, Montegridolfo.


ATTIVITÀ
Consegna gratuita a domicilio di farmaci e beni di prima necessità (beni e farmaci sono a carico del richiedente). 

Servizio di consegna: MERCOLEDÌ E SABATO

Struttura di riferimento attiva dal Lunedì al Sabato
1 Polizia Locale: 0541.865316
2 Protezione Civile Volontariato: 0541.989164


PRESA IN CARICO DELL'UTENTE
Il referente designato del Comune contatta o viene contattato dagli utenti che presentano le problematiche sopra descritte. Effettua una cernita e una selezione di coloro che hanno i requisiti richiesti e trasmette la richiesta al Comando di Polizia Locale.


DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
Il servizio viene svolto dai volontari del “Gruppo di Protezione Civile dell’Unione Valconca (dotati dei necessari DPI - OCCHIALI DI PROTEZIONE, GUANTI E MASCHERINE) attivati a seguito della richiesta pervenuta dal Comando di Polizia Locale.

ll referente organizzativo del GIV, presa in carico la richiesta, provvederà ad organizzare sia il ritiro che la consegna della merce contattando sia l’utente che l’esercizio commerciale individuato.

Nel caso in cui sia l’utente stesso ad indicare l’esercizio prescelto si provvederà soltanto a contattarlo e organizzare il ritiro della merce.
In entrambe le soluzioni la merce sarà pre-selezionata ed imbustata dallo stesso punto vendita con scontrino, copia dello stesso, ed eventuale resto (in busta chiusa).
Al ritiro della merce l’utente verrà ricontattato annunciando l’orario della consegna e spiegando le modalità di ritiro della stessa al proprio domicilio.

INCASSO E SCAMBIO SOLDI
La spesa viene ipotizzata non superiore a € 50. Per evitare un doppio giro, in accordo con il negoziante si potrà ritirare la merce richiesta e in busta chiusa inserire il resto della cifra per arrivare alla somma della spesa stessa. L’utente provvederà nel momento del ritiro della merce a lasciare un’altra busta chiusa con il resto che il volontario riconsegnerà al negoziante.
I volontari non maneggeranno denaro e non saranno responsabili di ciò che è contenuto nelle buste di scambio.
Bookmark and Share

< Torna Indietro